Novità

Raduno Internazionale di Speleologia dal 1 al 4 Novembre 2012 L’incontro di Spelaion 2012 è un ...     Attentato incendiario all’Oasi LIPU di Castel di Guido (RM) Un incendio doloso, verificatosi ve ...     GB attacca UE sui pipistrelli e le chiese. Bruxelles ci scherza! I pipistrelli infestano le chiese g ...     I pipistrelli: i misteriosi volatori della notte. A Giarre il 12 dicembre “Pipistrelli: i misteriosi vo ...     Chi Siamo “Tutela Pipistrelli” è un’as ...     Raro pipistrello salvato in mare a Forte dei Marmi Un esemplare raro di pipistrello sa ...    

Stati Uniti, il pipistrello marrone vicino all’estinzione

Secondo le nuove proiezioni il vespertilio bruno (Myotis lucifugus) potrebbe essere spazzato via nel nordest degli Stati Uniti entro il prossimo decennio a causa della sindrome del naso bianco (White Nose Syndrome).
Il dipartimento statunitense della protezione della fauna selvatica US Fish and Wildlife Service dice che dal 2006, quando la sindrome del naso bianco è stata scoperta, ben 6,7 milioni i pipistrelli sono morti per quella malattia.
Il Portavoce Ann Froschauer dice che alcune specie di pipistrelli sono colpiti più di altri, ma in genere la malattia fungina è per 80-85 per cento fatale.
“Il piccolo vespertilio bruno del nord-est e’ colpito dalla sindrome per circa il 90 per cento della popolazione in questo momento”.
Alcune grotte in Pennsylvania che sono state monitorate, a Bucks County, le grotte di Durham avevano quasi 7.400 pipistrelli nel 2004. Nel 2011, sono stati contati solo 161 pipistrelli – un incredibile perdita del 98 per cento in sette anni. Questi erano una volta sede di una delle più grandi popolazioni di pipistrelli selvatici nello stato.

Fonte: http://terrarealtime.blogspot.it

Leave a Reply

Con il patrocinio gratuito di: