Novità

Consigli su installazione delle bat box   Queste due fotografie mostra ...     Ostia, tre giorni Bio e la presentazione (21 set.) della nostra favola Sabato 21 settembre alle ore 16.00 ...     Corso di II livello di biospeleologia: “Il monitoraggio dei Chirotteri”. Corso di II livello di biospeleolog ...     re     “Lui chi è”, a Roma un corso per riconoscere i volatili Quante volte abbiamo creduto di ave ...     Roma, vi aspettiamo per conoscere i pipistrelli tutti i weekend al Bioparco Dopo gli incontri di ottobre e nove ...    

Chirotteri italiani

 

I chirotteri rappresentano l’ordine di Mammiferi con il maggior numero di specie dopo i roditori, con attualmente circa 1232 specie descritte (dato del 2008, nel frattempo altre nuove specie sono state trovate) e rappresentano, quindi, più di 1/5 di tutte le specie di mammiferi.

In Italia sono presenti circa 34 specie.

ecco le schede di ogni specie (ci stiamo lavorando! pian pianino le avremo per tutti i chirotteri!)

 

Le schede delle specie italiane riportano delle sigle, ecco la loro spiegazione:

LLT Lunghezza del corpo (dall’apice del muso fino all’ano)

AV Lunghezza avambraccio

LD-V Lunghezza del quinto dito

P peso

Roost: rifugi occupati dai pipistrelli

Nursery: rifugi riproduttivi dove si riuniscono le femmine per dare alla luce e allevare la prole.

Hibernacula: rifugi occupati dai pipistrelli durante il letargo invernale.

 

Serotino comune (Eptesicus serotinus)


Leave a Reply

Con il patrocinio gratuito di: