Novità

“Un Natale per la natura”, LIPU in piazza l’1 e il 2 dicembre Un Natale per la Natura” torna sa ...     RomaNatura dedica il calendario 2014 alle Secche di Tor Paterno Il mare di Roma nasconde un’oasi ...     Un romanzo da leggere… tutto d’un fiato! “Tutto naturalmente in un’e ...     Valencia, una città col pipistrello sullo stemma Scolpito sulla porta gotica della C ...     CENTRI RECUPERO CON CUI COLLABORIAMO Collaboriamo attivamente con questi ...     Ho trovato un pipistrello. Gli posso dare da mangiare il latte? Buongiorno Alessandra, ho trovato u ...    

L’ambiente si mette in gioco, i soggiorni turistici di Legambiente

Vivere una settimana divertente e stimolante immersi nella natura per scoprirne i segreti insieme a tanti compagni d’avventura; partecipare ad attività stimolanti e originali all’insegna della scoperta e del gioco, guidati da animatori ed educatori esperti; sperimentare in prima persona la sostenibilità ambientale attraverso piccoli gesti come la raccolta differenziata e il risparmio energetico. Con L’ambiente si mette in gioco, Legambiente lancia le proposte 2013 per l’estate dei bambini e ragazzi fino a 14 anni che potranno passare una piacevole vacanza nella natura e socializzare con i coetanei con i quali condivideranno questa esperienza utile e piacevole. In una atmosfera familiare che permetterà a ognuno di “sentirsi a casa”, i bambini impareranno anche a mangiare in modo sano e naturale e a conoscere e preservare le risorse che la natura ci offre.

Nel campo dell’Ecoscoperta  in Piemonte, ad Alpignano (To) presso Cascina Govean all’interno del Parco Bellagarda, si esploreranno e approfondiranno le tematiche del Bosco; in Umbria, a Poggiodomo (Pg) si andrà alla corte dell’aquila, soggiornando in una struttura situata nell’area naturalistica del Coscerno-Aspra, per cercare di conoscere il lupo e l’aquila. Nel campo Naturalmente di Anticoli Corrado (Rm), località conosciuta come il “paese degli artisti e delle modelle”, si affronteranno attività legate ad Arte e artigianato naturalmente green, mentre in quello previsto in Basilicata presso Il Vecchio Faggio di Sasso di Castalda (Pz), all’interno del Parco Nazionale dell’Appennino Lucano Val d’Agri Lagonegrese, si imparerà a conoscere l’amico Cervo.

Tutte le occasioni saranno buone per divertirsi e imparare comportamenti ecosostenibili. Durante i campi di Legambiente, infatti, si riducono i consumi: niente luci accese o rubinetti aperti quando non è necessario; a tutti gli erogatori di acqua vengono applicati i riduttori di flusso che consentono di risparmiare fino al 50% dei consumi; i prodotti utilizzati (detergenti e cosmetici) sono biodegradabili o autoprodotti; si riducono gli imballaggi, si beve acqua del rubinetto, si ricicla la carta e si stampa fronte-retro. Ci si muove a piedi e si utilizzano mezzi di trasporto a basso impatto ambientale. Si contribuisce pure a ridurre gli sprechi trasformando gli alimenti non utilizzati e i rifiuti organici in compost da utilizzare come fertilizzante naturale. Si mangiano prodotti biologici o a km0 e si imparano i segreti del consumo critico e della filiera corta, imparando buone pratiche da seguire nel campo e poi a casa propria.

 I campi, distinti per gruppi di età, si svolgeranno da metà giugno a metà luglio. Per ulteriori info, sulle destinazioni, i periodi, la valigia, le norme e i consigli: http://www.legambientescuolaformazione.it/documenti/intro/turismo_educativo.php

Leave a Reply

Con il patrocinio gratuito di: