Novità

Pipistrelli usano muscoli superveloci per ecolocalizzazione Una specie di pipistrello europea s ...     dvd-gallery     Ruiz, il cieco che “vede” come i pipistrelli Essere ciechi non vuol dire non pot ...     L’ambiente si mette in gioco, i soggiorni turistici di Legambiente Vivere una settimana divertente e s ...     Il pipistrello nei dialetti d’Italia (di Francesco Granatiero) Diversam ...     I pipistrelli rispettano il codice della strada Quando i pipistrelli volano a forte ...    

Come si diventa socio


Come diventare Socio di “Tutela pipistrelli” – Onlus:

Possono diventare soci dell’associazione “Tutela pipistrelli” – Onlus, tutti coloro che hanno partecipato alla costituzione, e quanti altri, su domanda, verranno ammessi dal Consiglio Direttivo e verseranno la quota di associazione annualmente stabilita dal Consiglio Direttivo e che condividono le finalità dell’associazione specificate anche nel nostro statuto,
Puoi inviare la richiesta per diventare Socio della nostra Associazione, scrivendo a: tutelapipistrelli@gmail.com

Quota di iscrizione:

Si diventa soci pagando, DOPO aver mandato una mail a tutelapipistrelli@gmail.com e dopo aver ricevuto l’ok dal direttivo, la quota annuale di 30,00 euro (trenta/00 euro)

Durata dell’iscrizione:

L’iscrizione ha la durata di un anno.

Come versare le quote associative od effettuare le donazioni:

tramite bonifico da effettuarsi sul seguente conto corrente bancario:

C/C Banca Sella H6 – ROMA 9 – OSTIA LIDO intestato a TUTELA PIPISTRELLI – Onlus

IBAN IT 69 P 03268 03209 052486974060

CAUSALE: quota annuale come Socio Sostenitore di “Tutela Pipistrelli” – Onlus a nome di …

Una volta fatto il versamento, Vi chiediamo di spedirci la copia scansionata della ricevuta alla seguente email: tutelapipistrelli@gmail.com insieme al Vs. indirizzo e provvederemo a spedirVi quanto prima la tessera associativa.

 Art. 5 Associati

1. All’Associazione possono aderire tutte le persone fisiche che condividano in modo espresso gli scopi di cui all’articolo precedente e che siano mosse da spirito di solidarietà.

2. Sono associati dell’Associazione coloro che hanno partecipato alla costituzione e quanti altri, su domanda, verranno ammessi dal Consiglio Direttivo e verseranno la quota di associazione annualmente stabilita dal Consiglio Direttivo.

3. La quota annuale a carico degli associati non è frazionabile né ripetibile in caso di recesso o di perdita della qualifica di associato.

 Art. 6 Diritti e doveri degli associati

1. Tutti gli associati hanno uguali diritti e uguali obblighi nei confronti dell’Associazione.

2. L’ammissione all’Associazione non può essere effettuata per un periodo temporaneo, fatta salva la facoltà di ciascun associato di recedere dall’Associazione in qualsiasi momento mediante comunicazione scritta inviata all’Associazione.

3. Gli associati hanno il diritto di informazione e di controllo stabilito dalle leggi e dallo Statuto e di partecipare alle assemblee e, se in regola con il versamento della quota sociale, hanno diritto di voto in proprio e per delega, di eleggere ed essere eletti alle cariche sociali.

4. Gli associati hanno l’obbligo di rispettare le norme del presente Statuto, le deliberazioni degli organi dell’Associazione e di pagare le quote sociali nell’ammontare fissato dal Consiglio Direttivo. 5. Gli associati svolgono in modo personale, spontaneo e gratuito l’attività di volontariato per la realizzazione degli scopi dell’Associazione, quale deliberata dagli organi sociali e ad essi consensualmente assegnata .

6. Non è ammesso per associati stipulare con l’Associazione alcun tipo di contratto avente come oggetto rapporti di lavoro dipendente o autonomo. L’attività svolta dagli associati non può essere retribuita in alcun modo, neanche dai beneficiari. Al volontario possono essere rimborsate soltanto le spese effettivamente sostenute per l’attività prestata, entro i limiti preventivamente stabiliti dal Consiglio Direttivo.

7. Coloro che prestano attività di volontariato devono essere assicurati contro gli infortuni e le malattie connessi allo svolgimento dell’attività stessa, nonché per la responsabilità civile verso i terzi, in conformità a quanto previsto dalla legislazione vigente.

 Art. 7 Perdita della qualità di associato

La qualità di associato si perde per:

  • Decesso;
  • Dimissioni: ogni associato può recedere dall’associazione in qualsiasi momento dandone comunicazione scritta al Consiglio Direttivo; tale recesso avrà decorrenza immediata. Resta fermo l’obbligo per il pagamento della quota associativa per l’anno in corso.
  • Decadenza: la decadenza viene dichiarata dal Consiglio Direttivo trascorsi sei mesi dalla data per la quale è previsto l’obbligo del versamento  della quota associativa.
  • Esclusione: la qualità di associato si perde inoltre nel caso in cui la persona compia atti in violazione delle previsioni dello Statuto, dell’eventuale regolamento nonché delle delibere approvate dagli organi associativi, tenga un comportamento lesivo dell’immagine dell’Associazione, o qualora intervengano gravi motivi che rendano incompatibile la prosecuzione del rapporto associativo. Il Consiglio Direttivo delibera il provvedimento di esclusione, previa contestazione degli addebiti e sentito l’associato interessato, se richiesto dallo stesso. Il provvedimento di esclusione dovrà essere comunicato con lettera raccomandata all’interessato, che potrà ricorrere entro trenta giorni all’Assemblea.  In tal caso il Presidente deve provvedere alla convocazione dell’Assemblea entro quindici giorni dal ricevimento della richiesta e l’Assemblea deve essere tenuta entro trenta giorni dalla convocazione.
Con il patrocinio gratuito di: