Novità

Mauritius, il governo vuole sterminare i pipistrelli Nelle isole Mauritius per ovviare a ...     Chirotteri italiani   I chirotteri rappresentano l ...     Pipistrelli e Speleologi: collaboriamo? A Genzano (RM) il 7 dicembre Sabato 7 dicembre alle ore 13.00 pr ...     Lo Statuto e l’Atto Costitutivo dell’associazione In questa sezione puoi trovare i do ...     Israele diventa il 36° partner di Eurobats Con particolare piacere l’organiz ...     Macchiagrande (RM), aperte le iscrizioni per il corso di guida naturalistica Partirà il 29 settembre 2012 il pr ...    

Cerca la farfalla ascolta il pipistrello

Ventotto ore consecutive in un parco vicino Roma per censire la biodiversità con scienziati e ricercatori universitari. Si usano i bat detector per ascoltare i vocalizzi dei pipistrelli, i lenzuoli illuminati per attirare le farfalle notturne, si contano gli invertebrati e anfibi nelle pozze e poi alberi, fiori, insetti, rettili, fino ai batteri.
Un progetto nato dal National Parks Service americano e recepito in Italia dalla provincia di Roma.
ogni stagione negli anni si coinvolge un parco diverso, fino a coprire tutta Italia. L’appuntamento è sabato 27 e domenica 28 ottobre presso il Parco Naturale di Nomentum (Mentana-Fonte Nuova), ingresso Bosco Trentani, in Via Nomentana 320, al km 21.
BioBlitz è un’iniziativa nata negli Stati Uniti nel 1996, su iniziativa del National Park Service e del National Geographic, che vede ogni anno migliaia di partecipanti, affiancati da scienziati ed esperti biologi e naturalisti, impegnati nel raccogliere dati su piante, animali vertebrati e invertebrati, funghi e persino batteri. BioBlitz fotografa un”inventario naturale”, mirato a conoscere la varietà di piante e animali che ci circondano, ma anche e soprattutto un invito a trascorrere il tempo libero all’aria aperta, per coltivare un sano contatto con la natura.
Nella Riserva naturale di Nomentum, l’ultimo week-end di ottobre, studenti, famiglie, curiosi e appassionati potranno disegnare una vera e propria immagine dello stato della biodiversità autunnale, che contribuirà a integrare i data base scientifici delle Università di Roma, La Sapienza, Tor Vergata, Roma 3 e di due delle Università del CURSA – Molise e Tuscia – che partecipano all’iniziativa e della Provincia di Roma, che gestisce la Riserva.
La collaborazione tra volontari e scienziati aiuta infatti a monitorare il territorio e, in casi fortunati, può portare alla scoperta di specie rare o di grande valore naturalistico. Il BioBlitz può inoltre indicare quale area geografica o quali gruppi di specie possono trarre beneficio da un ulteriore approfondimento scientifico e di conservazione.
“Abbiamo voluto organizzare questa bella iniziativa – afferma Aurelio Lo Fazio, assessore provinciale alle politiche dell’Agricoltura – per ricordare, a tutti i cittadini, la necessità di conoscere meglio e apprezzare il patrimonio naturale del nostro territorio, patrimonio che appartiene a tutti e che tutti insieme abbiamo il dovere di conservare.  Sono certo  –  continua Lo Fazio – che la partecipazione al BioBlitz sarà per molti, soprattutto per i più giovani, un’esperienza importante, un’occasione unica di incontro con il mondo scientifico universitario e gli educatori ambientali. Un primo appuntamento nato per scoprire le meraviglie vicine alla città che invito a ripetere, andando a visitare anche le altre Aree Protette della Provincia di Roma”.

Per informazioni e prenotazioni al BioBlitz
Tel. 347 8757675  –  346 1787451  –  345 9716959
infobdv@cursa.itpololea@provincia.roma.it

Fonte: http://roma.repubblica.it/

Leave a Reply

Con il patrocinio gratuito di: