Novità

Ostia, tre giorni Bio e la presentazione (21 set.) della nostra favola Sabato 21 settembre alle ore 16.00 ...     Alla Parsec, una bat night per conoscere i pipistrelli Due appuntamenti, Venerdì 1 agosto ...     Al parco Albanese (Mestre), la notte Europea del Pipistrello 2012 La notte europea del pipistrello è ...     Gli animali ci insegnano il comportamento sociale Gli animali ci insegnano il comport ...     Vorrei una bat box e un pipistrello. Cosa prevede la legge Da sempre mi piacciono questi anima ...     Halloween, tutto sui pipistrelli al “Museo della Scienza” di Napoli Una due giorni all’insegna de ...    

Vorrei una bat box e un pipistrello. Cosa prevede la legge

Da sempre mi piacciono questi animaletti che ritengo anche estremamenti utili per la natura. Vivo in un paesino sulle colline livornesi e vorrei prendere  un pipistrello perchè qui è pieno di insetti e il cibo ci sarebbe. Posso mettere la batbox sotto il tetto in un luogo protetto, ma non so dove prendere il pipistrello e se non può stare da solo, anche una  compagna. Mi potete dare delle indicazioni per favore?
Grazie e saluti
Maria Laura

 

Ciao Maria,
no, non c’è nessun modo per poter avere uno o più pipistrelli da mettere nella bat box. La chirotterofauna italiana (cioé i pipistrelli, gli unici mammiferi in grado di compiere volo attivo) è tutelata dal 1939 con una legge che, già allora, ne impediva l’uccisione e la detenzione. I chirotteri, infatti, vengono considerati “bene indisponibile dello Stato” per cui nessuno può detenere, comprare o vendere pipistrelli.
La bat box è solo un’opportunità in più per loro di trovare un luogo idoneo dove vivere, ma deve essere scelta dai pipistrelli liberi, quindi è comunque uno strumento importante per aiutare queste specie.
Ti consiglio quindi di comprala ugualmente, di installarla correttamente e sperare che venga abitata dai chirotteri che girano liberi vicino a casa tua.
Per l’installazione se hai dubbi puoi riscriverci e ti aiuteremo.
Un saluto
Alessandra

Leggete anche i commenti qui sotto, in cui vengono dati altri particolari.

Può interessarti anche:

10 Commenti

  1. Alberto

    Quando ero piccolo (diciamo almeno 40 anni fa) ricordo che in campagna avevamo una vera e propria colonia di pipistrelli. Poi con il passare del tempo e per svariati motivi (ristrutturazioni, pesticidi, ignoranza) questi mammiferi volanti sono spariti completamente (ma sono rimaste le zanzare). Ora vorrei acquistare una (se non due) bat-box e collocarle su un muro a poco meno di 4 metri dal suolo, esposto a est, coperto da un cornicione ma ho il dubbio che rimarranno desolatamente vuote (o al massimo piene di ragni). In una zona dove questi animali sono completamente scomparsi che garanzie ci possono essere che queste scatole non rimangano vuote? Ho letto la tua email interessante ma le varie associazioni che intervengono per curare questi animali feriti (LIPU o altre) non possono “fornirli” una volta guariti? Siamo pratici: volevo adottare un cane e sono andato al canile, volevo adottare un gatto e mi sono rivolto ad un gattile (e così ne ho presi due); però non vorrei affrontare la spesa della bat-box e rimanere con un pugno di mosche (anzi: di zanzare) 🙂
    Grazie e ciao

  2. storto antonio

    in una zona dove questi simpatici mammiferi sono scomparsi non dovrebbe essere compito delle istituzioni favorire un ripopolamento?io abito a francavilla al mare(ch) e mi ricordo che tanti anni erano presenti in abbondanza

  3. Tiziana Bernardi

    Buon giorno, ho appena visto l’arca di Noe’ e appreso di questo sito. Vivo in provincia di Milano e da poco ho acquistato due ettari di bosco con il fine di proteggere un pezzo di questo territorio splendido Ci sono alberi secolari imponenti, querce e olmi di oltre 30 metri, noci nazionali e un frutteto. A ridosso del bosco’ e’ attivo un allevamento di mucche. Ci sono dunque zanzare, insetti di ogni genere.
    Non manca acqua e la zona e’ tutelata dal Parco Sud , con intorno importanti distese di coltivazioni agricole. L’inquinamento acustico e luminoso qui e’ forse minore rispetto ad altri centri urbani della provincia.
    Se volete considerare questo bosco per un sopralluogo finalizzato ad ospitare pipistrelli, io sarei felice per loro e indirettamente per noi.
    Un cordiale saluto
    Tiziana Bernardi

  4. FRANCO MARRI

    Gent.Alessandra,
    abito in una villetta unifamiliare circondata dal verde. Ho sistemato la batbox sotto la grondaia contro una colonna del portico antistante. Tuttavia essendo una costruzione a piano terra non è certamente a quattro metri da terra ma circa tre. Ho qualche speranza che sarà abitata? Sono ormai passati tre mesi… Grazie e cordiali saluti.
    Franco Marri.

  5. Riccardo

    Ciao
    Vorrei installare una bat box sul mio balcone a Milano, che però è costantemente al sole.Cosa mi consigli di provare o di lasciare stare?

Leave a Reply

Con il patrocinio gratuito di: