Novità

Attentato incendiario all’Oasi LIPU di Castel di Guido (RM) Un incendio doloso, verificatosi ve ...     Convegno: E’ possibile difendersi realmente dalla “zanzara tigre”? Se ne parlerà domenica 17 febbraio ...     SOS Delfini, parte la campagna con la Colò e Panariello Guarda lo Spot appello con Licia Co ...     A Milano niente più zanzare grazie ai pipistrelli Vi scrivo per farvi partecipi di un ...     A Coimbra i pipistrelli “preservano” i libri in biblioteca Molti turisti visitano Coimbra per ...     Camole della farina, la giusta alimentazione In molti mi avete raccontato la dif ...    

Come riconoscere un pipistrello maschio da una femmina?

Solitamente non è importante sapere se è stato trovato un pipistrello maschio oppure una femmina. Ma ci sono delle accortezze da avere in alcuni periodi dell’anno.
Se infatti si ritrova un pipistrello femmina a maggio o giugno è possibile che sia gravida e che quindi va curata al meglio e stressata il meno possibile (rivolgetevi SEMPRE ad un esperto che possa darvi i consigli più opportuni), invece nel periodo invernale c’è il rischio che la femmina, una volta messa al caldo, effettui la fecondazione (gli accoppiamenti avvengono tra settembre e dicembre) anche in questo caso è importantissimo contattare un esperto.
Non sempre sono visibili le ghiandole buccali, in alcune specie sono molto ridotte.

maschiovs-femmina

Un commento

  1. Lisa

    Purtroppo il pipistrello per il quale le avevo telefonato oggi da Trigoria è morto poco dopo. Si è rifugiato in un angolino dello straccio che gli avevo messo nella scatola e dopo poco, quando volevo provare a dargli da mangiare, l’ho trovato morto. Era stato certamente attaccato dal mio gatto perché aveva un’ala spezzata e bucata. La ringrazio comunque per il suo aiuto. Lo tengo per un altro po’ in caso di miracoli. Domattina lo butterò in giardino. Grazie ancora. Lisa

Leave a Reply

Con il patrocinio gratuito di: