Novità

Cinema e pipistrelli. La saga dei “pipistrelli-vampiro” Un’unità scelta della Guardia Na ...     Rassegna stampa Giornali, Riviste e Social Network ...     Pipistrelli ed Ebola. Non dobbiamo temere nulla Nuove evidenze indicano che i pipis ...     Cosa fare quando si trova un pipistrello molto debilitato? ciao Alessandra, sono Marilù, la r ...     “Il pipistrello, il rovo e il gabbiano”, di Esopo Molto tempo fa, un pipistrello, un ...     Spelaion 2013. Gocce di storia… con uno sguardo speciale ai Chirotteri La speleologia incontra l’archeol ...    

Come riconoscere un pipistrello maschio da una femmina?

Solitamente non è importante sapere se è stato trovato un pipistrello maschio oppure una femmina. Ma ci sono delle accortezze da avere in alcuni periodi dell’anno.
Se infatti si ritrova un pipistrello femmina a maggio o giugno è possibile che sia gravida e che quindi va curata al meglio e stressata il meno possibile (rivolgetevi SEMPRE ad un esperto che possa darvi i consigli più opportuni), invece nel periodo invernale c’è il rischio che la femmina, una volta messa al caldo, effettui la fecondazione (gli accoppiamenti avvengono tra settembre e dicembre) anche in questo caso è importantissimo contattare un esperto.
Non sempre sono visibili le ghiandole buccali, in alcune specie sono molto ridotte.

maschiovs-femmina

Un commento

  1. Lisa

    Purtroppo il pipistrello per il quale le avevo telefonato oggi da Trigoria è morto poco dopo. Si è rifugiato in un angolino dello straccio che gli avevo messo nella scatola e dopo poco, quando volevo provare a dargli da mangiare, l’ho trovato morto. Era stato certamente attaccato dal mio gatto perché aveva un’ala spezzata e bucata. La ringrazio comunque per il suo aiuto. Lo tengo per un altro po’ in caso di miracoli. Domattina lo butterò in giardino. Grazie ancora. Lisa

Leave a Reply

Con il patrocinio gratuito di: