Novità

Il 2011-2012 è l’anno del pipistrello L’Onu ha decretato il 2011 co ...     Un pipistrello per amico. Parte la campagna 2013 Martedi 23 aprile 2013, ore 11.45 M ...     I pipistrelli si orientano grazie alla statistica C’è un professore di statist ...     Cuba, scoperta pianta che segnala la sua presenza ai pipistrelli Una pianta cubana che dipende dai p ...     Cinema e pipistrelli. La saga dei “pipistrelli-vampiro” Un’unità scelta della Guardia Na ...     Qua le zampe! Gli animali domestici entrano in classe Cosa mangia un cane? Quali sono i s ...    

Chirotteri italiani

 

I chirotteri rappresentano l’ordine di Mammiferi con il maggior numero di specie dopo i roditori, con attualmente circa 1232 specie descritte (dato del 2008, nel frattempo altre nuove specie sono state trovate) e rappresentano, quindi, più di 1/5 di tutte le specie di mammiferi.

In Italia sono presenti circa 34 specie.

ecco le schede di ogni specie (ci stiamo lavorando! pian pianino le avremo per tutti i chirotteri!)

 

Le schede delle specie italiane riportano delle sigle, ecco la loro spiegazione:

LLT Lunghezza del corpo (dall’apice del muso fino all’ano)

AV Lunghezza avambraccio

LD-V Lunghezza del quinto dito

P peso

Roost: rifugi occupati dai pipistrelli

Nursery: rifugi riproduttivi dove si riuniscono le femmine per dare alla luce e allevare la prole.

Hibernacula: rifugi occupati dai pipistrelli durante il letargo invernale.

 

Serotino comune (Eptesicus serotinus)


Leave a Reply

Con il patrocinio gratuito di: